mercoledì 26 ottobre 2016

Corruzione - Cronaca ad Alta Velocità

Sono veramente sconvolto!
Le Grandi opere si sono rivelate come un'occasione per lucrare! Mazzette ed escort in cambio di appalti! Cemento taroccato, lavori fatti con i piedi. Addirittura direttori dei lavori che facevano controlli compiacenti.
Chi mai avrebbe potuto immaginare una cosa simile?
Comunque dobbiamo chiedere con fermezza che si faccia la massima chiarezza!
Ma dobbiamo dimostrare maturità ed  essere garantisti. Tutti  "presunti innocenti", anzi tutti innocenti fino alla sentenza di terzo grado. E tutti devono poter continuare a lavorare fino a sentenza definitiva.
Invito tutti ad alzarsi in piedi ed osservare un minuto di silenzio per le vittime del
giustizialismo della Procura di Roma. Ricordiamo l'imprenditore Giandomenico Monorchio (figlio dell’ex ragioniere generale dello Stato Andrea Monorchio) e l'imprenditore Giuseppe Lunardi, anch’egli imprenditore, nonché figlio dell’ex ministro Pdl ai Trasporti e alle Infrastrutture del governo Berlusconi, Pietro Lunardi.
Imprenditori che si sono soltanto impegnati per avere contratti di subappalto nell’ambito dei lavori per la realizzazione dell'Alta Velocità Milano-Genova, del 6° Macrolotto dell’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria e della People Mover di Pisa.
E per dare lavoro a tante famiglie!.

Ah. scusate, dite che sto andando troppo in fretta?
Ciao
Carlo






Nessun commento:

Posta un commento