mercoledì 25 maggio 2016

Tra il truculento ed il ridicolo il nuovo regolamento del CLdC

Mi sono distratto un attimo e...
Leggo la Delibera di Giunta Comunale dei Grugliasco 118 del 2 maggio scorso è scopro che è stato approvato il regolamento del Comitato Locale di Controllo sull'inceneritore del Gerbido.
Il regolamento è stato rigidamente scritto in maiuscoletto, tanto per (non) agevolarne la lettura.   E poi dicono che il piddi ha problemi di comunicazione. Le sa tutte!
Vi lascio il piacere della lettura del regolamento, ma non riesco a trattenermi dall'anticiparvi alcune chicche.
Il CLdC serve per "garantire la corretta e trasparente informazione agli amministratori locali", "affinché  possano assumere decisioni adeguate e consapevoli nel proprio ruolo istituzionale"

I componenti del CLdC sono:
i sindaci della Città metropolitana, di Beinasco, Grugliasco, Orbassano, Rivoli, Rivalta e Torino con un tecnico per ogni Ente Locale;
un rappresentante dell'ARPA;
un rappresentante dell'ASL di competenza;  (vi chiedete il perché di questa dizione generica? Aspettate di vedere cosa capitrà alle ASL e lo capirete)
Il presidente di ATO-R
Le sedute sono convocate almeno trimestralmente in occasione dei report trimestrali dei TRM spa
Le sedute del CLdC sono chiuse alla sola presenza dei membri effettivi del Comitato, dei tecnici indicati dai Comuni e degli invitati permanenti (NdR: Presidente Regione Piemonte)
Per maggiore prudenza il regolamento specifica che hanno diritto di parola solo i membri effettivi e gli invitati permanenti.
Il CLdC ha durata pari alla durata della gestione dell'impianto.
I costi sono sostenuti da TRM spa nella misura massima di 50.000 euro /anno

Questo ragolamento oscilla pericolosamente tra il truculento ed il ridicolo
Sedute chiuse! Parola solo ai membri effettivi! (scusate, ma se non può entrare nessun altro!?!)
Sedute in occasione dei report di TRM ! Cos'altro può esserci da sapere sull'inceneritore se non quello che racconta TRM spa? Dobbiamo pur garantire un'informazione corretta e trasparente agli amministratori locali. 
E lo facciamo con i soldi che ci da il soggetto controllato!
Se Berlusconi avesse provato a fare il 10% di quanto sopra descritto sarebbe venuto giù il cielo ed il PD si sarebbe stracciato le vesti.
E perché questi signori parlano di antipolitica? Ne parlano perché sono i maestri in materia!
Carlo

Nessun commento:

Posta un commento