mercoledì 22 gennaio 2014

Dimissioni e gettoni

Montà e Maisto hanno trovato  una soluzione per la miniIMU. ... almeno per i consiglieri comunali. Se la pagheranno con un consiglio comunale di 15 minuti 

Oggi a Grugliasco si è tenuta una seduta del Consiglio comunale convocata solamente per la sostituzione dei Stefano Amato consigliere M5S con Natale Lo Santo. Scelta sicuramente legittima, ma inopportuna.
Andiamo alla cronaca:
Alessandro Di Pierro: ringrazia e saluta Stefano Amato  
Il Sindaco Monta': ringrazia e saluta Stefano Amato.
La Presidente del consiglio comunale, Maisto: saluta e ringrazia Stefano Amato
Anche Carioscia, non sia mai detto,saluta  Stefano Amato
Con questo crescendo di commiati, fossi stato Stefano, avrei toccato ferro. Oppure mi sarebbe scappato da ridere.
E quindi, anche Raffaele Bianco, capogruppo PD saluta Stefano Amato e non riesce a trattenersi da una disquisizione sullo spreco di denaro causato dalle maldestre dimissioni che hanno determinato la convocazione del consiglio comunale. E poi Bianco spiega che se i 5 stelle ( e non solo loro) si interfacciassero di più con la Presidenza del consiglio comunale che è un organo super partes, questi disguidi non succederebbero.
Come direbbe un consigliere, "la domanda sorge spontanea": ma quelli del PD possono sparare sciocchezze sul web ed in consiglio comunale, senza che nessuno dall'interno li metta a tacere? Oppure quelle cose sono espressione della linea politica del partito? 
Poi  Natale Di Santo ha spento il clima da commedia ed il consiglio comunale è finito.
E noi di Grugliasco Democratica e Verdi ed Ecologisti e Reti Civiche? Perché non c'eravamo? Non volevamo "salutare e ringraziare" anche noi Stefano. Beh, non ce n'era il bisogno, perchè abbiamo potuto apprezzare i suoi contributi. 
Ma ci sarebbe piaciuto che l'Amministrazione cogliesse l'occasione per portare qualche altro argomento. Se proprio non c'era nulla di fatto, si poteva informare, discutere su un inceneritore che continua a produrre guasti o su un'Università scippata a Grugliasco.
Invece, nulla.  Solo la recita! 
Ed allora abbiamo ritenuto di andare incontro alle esigenze espresse dal PD e non presentarci, facendo risparmiare i nostri gettoni di presenza.
E gli altri? Compattamente presenti, e con il gettone di presenza si pagheranno la miniIMU. 
Carlo
P.S.: consiglierei di riflettere sulle parole di Raffaele Bianco, che sono in parte condivisibili. In questa consigliatura, la minoranza non fruisce delle funzioni super partes della Presidenza del Consiglio Comunale. Che sia perché la funzione non è esercitata super partes?

Nessun commento:

Posta un commento