lunedì 26 agosto 2013

Attenti a quei 2

Ma affidereste un inceneritore a quei due?
Nei suoi primi 100 giorni l'inceneritore del Gerbido ha bruciato 12.900 tonnellate contro le 85mila previste ed ha collezionato 4 fermi per guasti.
L'offerta era allettante: ti offriamo l'inceneritore che potrai pagare in 240 comode rate ventennali e, guarda, ci roviniamo, ti sopravvalutiamo anche la tua discarica usata.
Dove trovare due impresari così ?!?
Forse, forse sarebbe stato meglio affidarsi all'usato sicuro.....
Ma voi untuorelli, non gioite!
I continui cicli di accensione e spegnimento, producono impatti ambientali più elevati.  In altre parole, untuorelli miei, vi beccate metalli pesanti, diossine e PCB e manco vi bruciamo i rifiuti.

Ma  su La Stampa,l' ing. Mauro Pergetti - ingegnere e direttore generale (!) - ci dice che "Parlare di diossina è un nonsenso, per una ragione molto semplice: non esistono strumenti in grado di monitorarla in continuo. Ci basiamo su campionature, tramite filtri smontati e analizzati una volta al mese. Dato che l'attività è ancora agli inizi, non abbiamo ancora smontato le cartucce".
Ed  il presidente dell'ATO, Paolo Foietta "Nessun danno ambientale".
E non cominciate subito a mugnugnare! 'gnoranti! Se non ci arrivate da soli, è perché la
logica è stringente: "Non abbiamo fatto le misure e quindi non avendo misurato niente, il problema non esiste". E vi diciamo di più  "Ma quali analisi!  Ve lo dico io, che la so lunga, che il problema non esiste!"
Chi ha buona memoria può ricordarsi come la Presidente del Comitato Locale di Controllo, dichiarò con veemenza "i dati ambientali non devono essere valutati da Chicchessia, perché magari Chicchessia è anche competente, ma non è il soggetto preposto all'interpretazione dei dati". Abbiamo capito a chi si riferiva. Per interpretare non hanno neppure bisogno dei dati.
Ma un po' più seriamente potremmo chiederci: 
"Ma come caspita è che non hanno fatto le analisi? Perché hanno bruciato poco? E non vogliono inquinare producendo inutilmente a campioni analitici che poi andranno tra i rifiuti?". Basta che non cominciate insinuare che magari qualcuno vuole provare a campionare ancora un bel po' di emissioni, sperando che siano normali, per diluire un pochino il passato!  Se ci provate, mi arrabbio sul serio!

Nessun commento:

Posta un commento