sabato 19 aprile 2014

Agnello


Per gli amanti delle tradizioni, tradizioni culinarie comprese, si può ricordare che il 60% degli agnelli è macellato per Pasqua e che l'età di macellazione va dalle 3 alle 6 settimane. (quelli fortunati arrivano a 10 - 12 settimane)

Mi auguro che ogni giorno qualcuno in più rifletta e ci ripensi. La testa serve a questo. 
E, - come dire - che vada di traverso a chi decide di "fare spallucce".
Non è questione di amare gli animali (io alcuni li detesto proprio), è questione di civiltà. 
Carlo

domenica 13 aprile 2014

Oste! Il tuo vino è buono?

Basta con la dietrologia! Bisogna avere fiducia! 
Se volete sapere come stanno veramente le cose, andate a chiedere a chi se ne intende!

Sul  sito  web  del  Comitato Locale di Controllo  per  l'inceneritore del Gerbido   da  diversi  mesi è   comparso  un documento   della   Società  Trattamento  Rifiuti   Metropolitani,  TRM,   intitolato    "Il termovalorizzatore di Torino - Note sui primi mesi di esercizio provvisorio - Incontro del Comitato Locale di Controllo" che giunge alle seguenti conclusioni:
"Con l’accensione della Linea 3 si è completato il percorso di attivazione di tutte e tre le Linee del termovalorizzatore, tappa fondamentale dell’esercizio provvisorio. Finora sono state bruciate circa 30.000 tonnellate di rifiuti e ne sono stati conferiti da AMIAT, CCS e COVAR 14 circa 37.000. In virtù del ‘principio di precauzione, TRM ha scelto di fermare ciascuna Linea dopo il verificarsi di ogni anomalia funzionale riscontrata: questa procedura ha contenuto fortemente il periodo di sforamento dei limiti dei parametri di emissione e, secondo le valutazioni della Società, non si è verificato alcun danno ambientale a carico del territorio circostante e della salute dei cittadini"

sabato 5 aprile 2014

State calmi, state calmi che non è successo niente!



Per chi non se lo ricordasse, il rimando è a Dario Fo.

Come tutti ben sapete la storia sovente si ripete e - quando succede  - è bene coglierne l'aspetto farsesco.
I nostri simpatici amministratori locali che hanno scelto di scaldarsi con il tepore del termovalorizzatore, non perdono occasione per ustionarsi con l'inceneritore. ma veniamo ai fatti.
Sul sito del Comitato Locale di Controllo è stato pubblicato un documento di TRM intitolato "Il termovalorizzatore di Torino - Note sui primi mesi di esercizio provvisorio - Incontro del Comitato Locale di Controllo" Torino 9 ottobre 2013 che giunbge alle seguenti conclusioni:
"Con l’accensione della Linea 3 si è completato il percorso di attivazione di tutte e tre le Linee del termovalorizzatore, tappa fondamentale dell’esercizio provvisorio.
Finora sono state bruciate circa 30.000 tonnellate di rifiuti e ne sono stati conferiti da AMIAT, CCS e COVAR 14 circa 37.000*.
In virtù del ‘principio di precauzione’, TRM ha scelto di fermare ciascuna Linea dopo il verificarsi di ogni anomalia funzionale riscontrata: questa