venerdì 18 ottobre 2013

Non credo di meritarmi anche la "meritocrazia"

Come in occasione di ogni altra manovra economica, anche questa volta il Governo ha detto che 
vuole sviluppare la meritocrazia 

Il termine "meritocrazia" fu usato la prima volta da Michael Young nel suo libro "Rise of the Meritocracy" del 1958. Il termine era usato in modo dispregiativo e l'autore tratteggiava lo scenario di un futuro in cui la posizione sociale di un individuo sarebbe stata determinata dal suo quoziente intellettivo e dallo sforzo.
Da 20-25 anni in Italia la meritocrazia è presentata come un valore positivo. In generale i sostenitori della meritocrazia sostengono che un sistema meritocratico sia più giusto e più produttivo di altri sistemi e che garantisce la fine di discriminazioni fondate su criteri arbitrari quali il sesso, la razza e le origini o le appartenenze sociali.
Chi pensa alla meritocrazia, in Italia pensa ad un sistema dove le cariche amministrative, le cariche pubbliche, e qualsiasi ruolo che richieda responsabilità

martedì 15 ottobre 2013

Morti sul lavoro

Domenica, in occasione della giornata delle vittime degli incidenti sul lavoro, tutti i giornali e notiziari ci hanno detto che negli ultimi anni i morti sul lavoro (intesi come morti da infortuni lavorativo) sono calati molto, con una riduzione del 20% negli ultimi 5 anni, ma che il fenomeno ha ancora dimensioni drammatiche.
L'argomento è molto meno semplice di quanto possa sembrare ai non addetti ai lavori, ma di questo parleremo in una prossima occasione.
Quello che colpisce è che ancora nel 2013 degli "addetti ai lavori" (???) e di conseguenza i giornalisti parlino di diminuzione dei morti sul lavoro riferendosi alla riduzione  numero dei morti e non alla riduzione frequenza degli eventi.

mercoledì 9 ottobre 2013

CLdC. Senza pudore

E continuano a chiamarlo "Comitato di Controllo"

Circa 9 anni fa gli amministratori locali cercavano di tranquillizzare la popolazione residente dicendo che era assolutamente doveroso che una rappresentanza dei cittadini svolgesse funzioni di controllo sulla costruzione e  sulla gestione dell'inceneritore del Gerbido.

Quando si parlava del fantomatico "comitato di controllo" quasi tutti erano pessimisti, pensando che i nostri amministratori sarebbero andati a recuperare qualche vecchia cariatide ed avrebbero trovato il modo di farla passare come rappresentante dei cittadini.

I valori limite spiegati al mio Sindaco

Ovvero, come alle riunioni del Comitato Locale di Controllo
i "tecnici" siano "più politici" dei "politici" ed i "politici" provino a fare i "tecnici" 

9 ottobre 2013

Sarà la stucchevole serie di "incidenti", "guasti", "malfunzionamenti" che hanno colpito l'inceneritore del Gerbido, sarà il lungo periodo intercorso dall'ultima riunione del Comitato Locale di Controllo, ma nel corso della seduta del CLdC che si è tenuta oggi a Grugliasco, se ne sono sentite veramente di tutti i colori!

L'incontro si è aperto con un intervento introduttivo fatto con toni da piazzista di un personaggio di TRM che ha confermato che gli ingegneri sono fenotipicamente (ma credo anche geneticamente) inidonei a parlare di rischi per l'ambiente e per  la salute.

mercoledì 2 ottobre 2013

Prudenza nelle attività ludico motorie amatoriali.

Mentre l'Amministrazione comunale di Grugliasco pensa di fare percorsi ciclopedonali che portano ad aree verdi (per fare sport, ma anche per infrattarsi), il Governo invita alla prudenza
Il Ministero della Salute con il Decreto del 24 aprile 2013 ha disciplinato "la certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale" accompagnando queste indicazioni con le linee guida sulla dotazione e utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita. 
Il  tema è  tanto nobile  quanto  noioso,  per cui se  ve  ne  avessi  parlato  prima   mi   avreste  detto "e chissene.... !", ma adesso, ad inizio ottobre, più d'uno, pensando di andare in palestra piscina ecc. si è accorto che qualcosa è cambiato.
Il Decreto Ministeriale  "al fine di salvaguardare la salute dei cittadini che praticano un’attività sportiva non agonistica o amatoriale"  ha stabilito l'obbligo di dotarsi di apposite certificazioni mediche. Per evitare che qualche incauto cittadino non sia cosciente di praticare attività a rischio, il legislatore ha in primo luogo definito l'attività "amatoriale" 
"E' definita amatoriale l’attività ludico-motoria, praticata da soggetti non tesserati alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, individuale o collettiva, non occasionale, finalizzata al raggiungimento e mantenimento del

martedì 1 ottobre 2013

Fidanzamento pubblico dei Partiti

Ma le dimissioni firmate dai parlamentari saranno consegnate, oppure no? I ministri del PdL si sono dimessi sul serio? "allora, signor ministro, si dimette? L'accendo?" Forse domani capiremo qualcosa in più. 
Di per sé la cosa non mi appassiona, ma un po' mi interessa per due motivi: la modifica della legge elettorale e la legge sul finanziamento dei partiti.
Sì, sì, lo so! Mica intendono fare sul serio! e se faranno qualcosa sarà peggio di prima. Ma se c'è un governo è più interessante stare a guardare per vedere cosa succede.
Tralasciando la legge elettorale, non dobbiamo scordarci che nei giorni scorsi è stato trovato l'accordo tra PdL e PD-L.
I due PD (con e senza elle) hanno trovato un accordo sul tetto di finanziamento da parte di privati! 300.000 euro ("trecentomilaeuro"). Il PD avrebbe voluto un tetto di 100.000 euro, ma poi è stato trovato l'accordo su 300.000.